narrativa

Nel 2016 ho pubblicato il romanzo Di morire libera a cui ho lavorato molti anni, uscito con con il supporto di Progetto Santiago su Lulu e Amazon (disponibile anche in formato eBook), a raccontare la storia di Michelina Di Cesare La storia tragica, lurida e molto umana di una donna fuori dalle convenzioni che ha pagato tutto il prezzo delle sue scelte. Un western narrato per scene, per il quale con Francesco Trento e Marco Cipriani abbiamo scritto una potentissima sceneggiatura.

Nel 2007 avevo creato e curato l’antologia Tutti giù all’inferno (Giulio Perrone Editore 2007), di cui sono molto orgogliosa. Ci ho messo il cuore, e molti anni di lavoro. Non mi dilungo a raccontarne la genesi e la storia visto che esiste il sottosito dedicato, mi limito brevemente a dire che per me è un lavoro importante che ho avuto la gioia e l’onore di condividere con scrittori di grande valore (alcuni dei quali totalmente sconosciuti all’epoca), e con un cameo firmato Giulio Mozzi. I racconti che ho scritto personalmente sono pubblicati anche qui nella categoria Tutti giù all’inferno.
Ho tenutoun blog "Tu, quore!" per la defunta sezione "Blog d'Autore" dell'Unità, sono nella redazione di La poesia e lo spirito, e mi occupo di jazz scandinavo per alcuni siti web. Ho collaborato con varie testate sia cartacee (Carta, Diario, Accattone, Loop Magazine, Il Grandevetro, Laspro, Origine, Rassegna Sindacale, TabulaRasa e Toilet) che web (Nazione Indiana, BlackmailMag, FaM, Jazzitalia, Giuseppe Genna, INCIQUID, Wu Ming Foundation, Kai Zen e Terranullius). Tra tutti i racconti usciti online ho voglia di segnalare Una lunga storia quasi d’amore scritto per La poesia e lo spirito e uscito in due parti prima qui e poi qui: questo è il racconto più lungo che abbia mai scritto e in genere il preferito dai miei lettori più assidui. Ci ho condensato la mia vita dal 1988 a 2009, e l’ho scritto con amore e sangue, credo sia la sua forza, anche se NON va preso biograficamente alla lettera.
Ho pubblicato racconti anche nei volumi collettanei Deaths in Venice (Carteggi Letterari, 2017), Babbo Natale è strunz (insieme a Andrea Chimenti, 80144 edizioni, 2010), Assedi e paure nella casa Occidente (Senzapatria Editore, 2010), Il lavoro e i giorni (Ediesse, 2008), Allupa allupa (DeriveApprodi, 2006) e Copyleft (Gaffi Editore, 2005).

Ho scritto alcune sceneggiature che ho poi girato o messo in scena a teatro. Oltre a qualcosa di connesso al progetto Tutti giù all’inferno ho scritto tre cose diverse a proposito delle storture del copyright, di cui si possono scaricare i files, e vedere i corti.

Scrivo rarissimamente poesie, non è il mio campo, ma ogni tanto mi scappa qualcosa.

Comments are closed.