New video “Mrs Mermaid” – Daniel Karlsson Trio

[Please scroll for English]

Finalmente online il mio più recente (ma sicuramente non l'ultimo) video per l'eccelso pianista svedese Daniel Karlsson (in questo caso per il suo trio, per l'album "Fusion for Fish"), a mio avviso il più bell'album del 2014! Ne siamo molto soddisfatti, è stato lungo e laborioso, girato in 3 set diversi in città diverse, in Veneto e a Stoccolma, con l'incognita Venezia che a giugno può essere veramente micidiale ma.. eccolo!
La GRANDISSIMA sorpresa è arrivata quando ho saputo che era stato scelto per venire presentato a Stoccolma alla serata di presentazione/lancio dei nuovi video musicali per la stagione, un evento importante che viene organizzato dalla IFPI, ente nazionale che si occupa di promozione musicale. Un ENORME onore per me, e sono felicissima per Daniel Karlsson perché è una rarità assoluta che la musica jazz venga selezionata per eventi di questo genere (pur essendo un genere adorato nel paese, parliamo sempre della nazione di Avicii e Lykke Li). Lui si merita questo molto molto altro, e lo avrà.
Sono felice di questo riconoscimento e anche del successo rapidissimo che sta avendo questo video (630 visualizzazioni in sei giorni per un video jazz sono tantissime!) non solo per me e i musicisti, ma anche per tutti gli altri artisti e professionisti che hanno contribuito a questo lavoro con passione contagiosa, e in primis alla mia grandissima amica e sorella Andreina Costa, che ha vinto ogni comprensibile inibizione per fare da sirena seminuda in una Venezia impacchettata di turisti. I ringraziamenti sono nei titoli di coda a parte Giulia Fazzi, che mannaggia a me mi è sfuggita! Ma il suo nome è nel testo sotto il video. Mi ha perdonata però, perché è sorella anche lei :)
Grazie a tutt@!

 

My latest (but not last!) video for the great Swedish pianist Daniel Karlsson, this time for his track Mrs Mermaid, again from the majestic album Fusion fo Fish, for me the best 2014 album. We are very happy and proud it it, it's taken quite some time to shoot and edit, with three differnet locations, two in Italy (Agordo and Venice) and one in Stockholm, to catch Andread Hourdakis, but we're thru!
The BIG surprise came from the fact that this video was selected by a Swedish organization within music industry called IFPI (http://www.ifpi.org/) to be hosted in Stockholm during the musical video kick-off for the coming season. It is a HUGE honor for me to have been picked, and I am very happy for Daniel Karlsson because it is a real rarity for jazz music to be selected for this presentation.
He really deserves all this, and much much more.
I am delighten by this recognition and also by the fast success this video is obtaining (630 viewers in six days is quote a lot for a jazz video!), not only for me and the musicians, but also for everyone that passionately contributed to this work with contagious passion, above all my friend and sister Andreina Costa, who won all her understandable inhibitions to act as a half-naked mermaid in tourists-packed Venice. And my thank also to Giulia Fazzi, another true sister, whom I forgot to mention in the credits.. boooo on me…. but she is in the written credits below the video. She has apparently forgiven me though!
Thanks to all!

Filed in In English, News, Regia - Cortometraggi | Commenti disabilitati

Radio Rai 3

[Please scroll for English]
Ieri una simpatica intervista alla trasmissione Patagruel, condotta dallo splendido Graziano Graziani per Radio 3, a proposito della mia adorata Stoccolma, e tutto il jazz che ne consegue! Ecco il podcast.

I was interviewed yesterday for the national Italian radio Radio 3 during a lovely program called Patagruel, unfortunately in Italian only!

Filed in Eventi - Presentazioni, In English, News, Press room | Commenti disabilitati

City Nights: Sweden’s most rockish jazz

A very solid, powerful and conscious debut by City Nights, Swedish band composed by some of the best and most requested Swedish jazz musicians from the younger generation. Andreas Hourdakis, to begin with, guitarist of Magnus Öström (Esbjörn Svensson Trio), Nils Jansson, the most interesting trumpet player of his generation, the great groover Martin Höper on bass, and Chris Montgomery on drums, with his rich and versatile punctuation.
The album touches and immediately goes beyond jazz rock, almost creating a new style, if one had to give a genre definition. Freedom from jazz and rock becomes the most distant point from both poles, making the fusion free from usual schemes. There are elements of rock, indierock, jazz and progressive, often used in an innovative and unprecedented, unexpected way. And the fantastic interplay resulting from the fusion of instruments and inspiration is really the alchemy that makes each piece interesting and easy to remember.

Leggi tutto

Filed in Articoli - Recensioni di musica, In English, Su JazzItalia | Commenti disabilitati

City Nights: il jazz più rockettoso di Svezia

Un esordio molto solido, potente e consapevole questo dei City Nights, composto da alcuni fra migliori e più richiesti musicisti jazz svedesi di giovane generazione a cominciare da Andreas Hourdakis, chitarrista di Magnus Öström (Esbjörn Svensson Trio), Nils Jansson, la tromba più interessante della sua generazione, con Martin Höper grande groover al basso, e Chris Montgomery alla batteria, con la sua ricca e versatile punteggiatura.
L'album tocca e va immediatamente oltre il jazz rock, creando quasi uno stile nuovo, se vogliamo parlare di un genere. La libertà dal jazz e dal rock diventa il punto più distante da entrambi i poli, rendendo la fusione libera da schemi. Ci sono elementi di rock, indierock, jazz e di progressive, spesso usati in modo innovativo e inedito, inaspettato, con un risultato di fusione di strumenti e ispirazione il cui interplay è a volte proprio l'alchimia che rende ogni pezzo interessante e appiccicoso.
Un album che difficilmente si fa dimenticare, con un sound molto riconoscibile non solo per la maestria e il virtuosismo pieno di carattere di ciascun musicista, ma per la coerenza e la maturità dell'ispirazione.

Leggi tutto

Filed in Articoli - Recensioni di musica, Su JazzItalia | Commenti disabilitati

Daniel Karlsson per Dagens Nyheter

[Please scroll for English]
Il 22 agosto 2014 è stato un compleanno molto importante per me: 50 anni. Una sensazione molto buffa, divertita e felice mi ha accompagnata tutto il giorno e tutta la sera fino a notte, come qualcosa da trattenere ma anche lasciare. Resta nella mia vita una giornata memorabile e unica, conclusa con un concerto suonato per me da Daniel Karlsson e il contrabbassista Thomas Markusson, che dal vivo è persino meglio che su cd! Presto in arrivo la recensione del loro nuovo album, "Duo", lanciato appunto in questo giorno. Ma dopo aver lasciato andare la felicità ché deve essere libera come un gatto, resta questa cosa bella: un risveglio con il più importante quotidiano svedese, Dagens Nyheter, che dedica proprio oggi un articolo a Karlsson, dove lui si dilunga a raccontare di me e della nostra parnership artistica.
No, non ricordo un compleanno migliore di questo :)

I turned 50 on the 22nd of August. I was feeling "worried" about this birthday in some ways, but it turned out to be the funnies, sweetest and most memorable I experienced in my life so far, with Daniel Karlsson releasing his new "Duo" album with genius Thomas Markusson on double bass, playing for me. And in the morning, as soon as I woke up, I read this interview that Karlsson released for Sweden's most prominent daily newspaper, Dagens Nyheter, where he tells a lot about me and our partnership.
Best birthday ever :)

 

Filed in Eventi - Presentazioni, In English, News, Press room | Commenti disabilitati

Yuri, il primo romanzo del musicista Andrea Chimenti

Un esordio narrativo molto convincente per un compositore e cantante con alle spalle (e davanti a sé!) una lunghissima carriera nell’area più raffinata della musica cantautoriale indipendente italiana, un romanzo che per certi aspetti sorprende, con una trama avvincente che trascina senza usare meccanismi troppo semplicistici della costruzione della fabula. Anzi, Andrea Chimenti si prende un rischio non piccolo (cosa che del resto fa da sempre anche in campo musicale) scrivendo un romanzo che ben prima del successo della seria televisiva “Trono di spade” lambisce − in una delle due storie che scorrono parallele nel romanzo – elementi ascrivibili al genere fantasy, esponendosi così a un possibile disdegno aprioristico di questo lavoro. Ma, proprio come per la serie, l’utilizzo di personaggi e situazioni di quel mondo è soprattutto funzionale al comunicare alcuni archetipi e contenuti di bene e male, a comporre una complessità psichica di ciascun personaggio.

Leggi tutto

Filed in Articoli - Recensioni di letteratura, Su L'Unità, Su La poesia e lo spirito | Commenti disabilitati

MOF, recensione di “Fried Generation”

MOF: più che fried, freed

A volersi fare un’idea di questo album ascoltandone solo un pezzo si prenderebbe una cantonata, con due si direbbe “Eh?” e con tre si direbbe “Ah!”. Il risultato finale è che la parola riassuntiva è “contaminazione”. I ragazzi della band non offrono troppi appigli di genere: il jazz esiste come suoni/strumenti, ma non come stilema, e la direzione è più quella del rock (con radici negli anni ’70, soprattutto nei pezzi più acidi di Vignato) ma con prosecuzione fino a quello elettronico contemporaneo, più o meno indie (soprattutto nelle composizioni di Martino), fatto salve alcune tracce, specialmente quelle a firma del contrabbassista Dallaporta, più vicine al jazz moderno, e che infatti nei due pezzi conclusivi ospitano Alfonso Santimone al pianoforte.

Leggi tutto

Filed in Articoli - Recensioni di musica, Su JazzItalia | Commenti disabilitati

Facebook page

I have opened a Facebook Page here!

Una pagina facebook!

 

Filed in In English, News | Commenti disabilitati

Nuovo video/New video! Again Daniel Karlsson Trio “COUSIN CUISINE”!

Sono felicissima, vi consegno il mio nuovissimo video, il nuovo singolo per Daniel Karlsson Trio dal nuovo meraviglioso album "Fusion for Fish". L'ho girato a casa di Daniel, nell'arcipelago di Stoccolma, divertendoci come pazzi insieme ai figli di Daniel, Alma e Anton, e ai loro amici del cuore: Irma, Fiona e Per.

I am delighted to announce and introduce my newest video, shot once again for my favorite jazz trio Daniel Karlsson Trio, shot at Daniel's place in the Stockholm Archipelago, with his fantastic children Alma and Anton, and their friends… Please welcome "COUSIN COUSINE"!

You can also just listen to the track here on SoundCloud or on Spotify per ascoltare il pezzo online!

Filed in In English, News, Regia - Cortometraggi | Commenti disabilitati

Doctor 3 proudly presents “Doctor 3”: di come i padri abbracciarono i figlioli prodig(h)i

Auditorium Parco della Musica, giugno 2014: concerto gratuito di presentazione del nuovo lavoro dei Doctor 3 e l’atmosfera è festosa. La Sinopoli fin troppo piena per un matinée giocato contro la prima giornata gloriosamente estiva di quest’anno, e infatti la sala conta una piacevole e inedita presenza di bambini e ragazzi, silenziosi e attenti. Si percepisce un mood davvero affettuoso da parte del pubblico: i figlioli prodighi sono tornati finalmente a casa dopo 5 anni di necessario digiuno, e offrono meraviglie a un pubblico di fan che affollerà poi la libreria dell’Auditorium per acquistare il CD firmato in diretta dal trio. La scaletta del concerto, come sempre estemporanea, è stata quasi tutta presa dal nuovo album, che non deluderà assolutamente i fan più storici della formazione.

Leggi tutto

Filed in Articoli - Recensioni di musica, Su JazzItalia | Commenti disabilitati